Safwood, l’ex direttore e la moglie sono usciti dal carcere delle Novate

L’ex direttore della Safwood Giampaolo Paraboschi e sua moglie Vittoria Gandolfi, ex componente  del cda dell’azienda piacentina, accusata dalla procura di una maxi evasione fiscale da 60 milioni di euro, sono usciti dal carcere delle Novate e si trovano, da ieri agli arresti domiciliari. I due erano in carcere dal primo marzo scorso assieme a Roberto Gandolfi (fratello di Vittoria) e S.F., altri due dirigenti Safwood. Nel frattempo L’ex direttore e sua moglie hanno versato 200 mila euro come risarcimento per la procedura fallimentare.

Radio Sound